Liberare il lavandino bloccato: 3 metodi fai da te da provare subito

Mettiamo il caso che lo scarico del lavandino di casa tua sia otturato a causa di un deposito di sporco presente all’interno delle tubature. Si tratta di un problema frequente che spesso richiede l’intervento di un idraulico. Di seguito, trovi descritti 3 metodi da provare subito per risolvere la situazione ed evitare che la presti stagnante nella vasca del lavandino.

  • Con lo stura lavandini

Per liberare lo scarico, il metodo migliore e più sicuro è sicuramente utilizzare il classico stura lavandini. Si tratta di una ventosa che puoi trovare in tutti i negozi dedicati alle fai da te ma anche nei grandi supermercati. Posizione ventosa sullo scarico del lavandino e blocca con l’altra mano la bocchetta di sicurezza che serve per far defluire l’acqua quando il lavandino si riempie troppo. Muovi la ventosa su e giù per mandare in pressione la tubatura per far risalire tutta la sporcizia. Raccogli lo sporco e gettalo nell’immondizia. Controllando che cosa è presente all’interno del grumo di sporco, potrai capire quali sono I prodotti che non vedi e poi mai buttare nello scarico.

  • L’uncino con il filo di ferro

Nel caso in cui tu non abbia a disposizione lo stura lavandini, prendi del semplicissimo filo di ferro. Crea all’estremità un uncino e cala il filo all’interno della tubatura bloccata. Il filo non dev’essere troppo sottile per evitare che si pieghi facilmente. Muovi il filo per far sì che l’uncino si aggrappi alla sporcizia e tiralo su.

  • La soluzione con la gruccia in metallo

Se non hai nemmeno un filo di ferro, prendi la gruccia di metallo che utilizzano in tutte le lavanderie. Aiutandoti con una pinza, smonta la gruccia in metallo e avrai così il filo di ferro che ti serve per liberare lo scarico del lavandino. Vedrai che con questo piccolo trucco non ci saranno più problemi di lavandini otturati la discesa dell’acqua.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.idraulicoromaprezzi.it