4 regole d’oro per prendersi cura del motore dell’auto e allungarne la vita

Al giorno d’oggi i moderni motori delle automobili sono in grado di offrire delle performance decisamente migliori rispetto al passato, ma anche una durata superiore. Il rischio che il nostro veicolo ci lasci a piedi per un malfunzionamento del propulsore quindi è ridotto al minimo, ma questo non significa che possiamo permetterci di trascurarne la manutenzione. Se non ci prendiamo cura del motore della nostra auto rischiamo che la sua durata sia inferiore così come le sue prestazioni. Vale dunque la pena prestare attenzione a questo aspetto, anche perché bastano poche e semplici accortezze per allungare la vita del veicolo.

Oggi vediamo quali sono le 4 regole d’oro per prendersi cura del motore dell’auto e prevenire guasti o malfunzionamenti che sono sempre dietro l’angolo.

#1 Sostituire l’olio motore ogni 15.000 km

L’olio motore è fondamentale per garantire una lunga vita a questa componente dell’auto e dovrebbe essere sostituito ogni 15.000 km percorsi o almeno una volta all’anno. Questo perché con il passare del tempo il lubrificante tende a perdere le sue proprietà e rischia di non essere più adeguato per una ottimale protezione del motore. È dunque importante preoccuparsi di sostituirlo regolarmente e sceglierne uno di ottima qualità, che sia compatibile con il proprio veicolo. L’olio si può acquistare online nel negozio di ricambi auto Motordoctor.it che permette di trovare quello giusto per la propria auto. In tal modo non si corrono rischi e si è sicuri di mantenere il motore sempre in ottime condizioni.

#2 Riscaldare il motore prima di partire

Una buona abitudine che tutti dovrebbero avere è quella di riscaldare il motore prima della partenza e quindi avviare l’auto almeno un minuto in anticipo. Questo consente a tale componente di riscaldarsi in modo adeguato e previene guasti improvvisi che sono molto frequenti se il motore è ancora troppo freddo. Specialmente in inverno quindi conviene sempre prestare attenzione a questo aspetto ed evitare di avere fretta, perché il propulsore potrebbe risentirne.

#3 Evitare il carburante di scarsa qualità

Specialmente nelle vetture alimentate a diesel, è importante prestare molta attenzione anche alla tipologia di carburante che si utilizza. Questo infatti può fare una grandissima differenza non solo per quanto riguarda le prestazioni dell’auto ma anche la durata del motore. Non vale la pena risparmiare dunque, ma piuttosto rifornirsi sempre con carburante di prima qualità e presso una stazione di servizio che sia seria e che si preoccupi della costante pulizia dei serbatoi. Anche delle minime impurità infatti potrebbero provocare seri guasti al motore.

#4 Far raffreddare la turbina dopo un lungo viaggio

Se il motore dell’auto viene sollecitato per un lungo periodo e distanze importanti, conviene sempre far raffreddare la turbina e le varie componenti negli ultimi chilometri prima di spegnere il veicolo. Prima di arrivare a destinazione quindi sarebbe una buona abitudine cercare di rallentare e ridurre al minimo gli sforzi a carico del motore, in modo da permettere un raffreddamento graduale. In questo modo si possono prevenire guasti e malfunzionamenti anche improvvisi e si allunga dunque la vita del propulsore.