Brutti di notte film del 1968, dove vederlo

Il film “Brutti di notte” ha nei volti di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia la coppia – traino, che ha decretato il successo della pellicola. La produzione filmica si apre con uno dei protagonisti, Franco, disturbato da strani sogni, si reca dallo psicoanalista e, accompagnato da Ciccio, suo cognato. Il medico effettua una diagnosi e prescrive al paziente una cura abbastanza particolare. Ha inizio, così, una un equivoco dietro l’altro, che porterà Ciccio a sospettare di infedeltà suo cognato e la moglie di Franco, Rosaspina, a prendere una particolare decisione. Proprio quest’ultima sarà la causa di un’altra incomprensione tra i cognati, prima che Rosaspina riporterà la pace tra i due, svelando il suo strano segreto.

“Brutti di notte” rappresenta quasi una “deviazione” all’interno della ricca filmografia prodotta da Franco Franchi e Ciccio Ingrassia. Appare come un film d’autore, ricco di particolari surreali, che afferiscono all’inconscio, al mondo onirico, con espliciti riferimenti all’erotismo e al simbolico. Il film è una sorta di parodia di “Bella di giorno”, pellicola curata da Luis Buñuel, che ha avuto in Catherine Deneuve la protagonista principale, che interpreta una borghese annoiata, che da adulta sceglierà la via della perdizione. Jean Sorel e Michel Piccoli sono i suoi partner e conferiscono un tocco di qualità alla pellicola, che prende spunto dal romanzo di Joseph Kessel, pubblicato nel 1929. La trasgressività della pellicola ha comportato una censura al film, caratterizzato dalla presenza di elementi afferenti al mondo della prostituzione e ricca di riferimenti onirico – surreali.

In “Brutti di notte”, al di là della presenza del duo Franco Franchi – Ciccio Ingrassia, tutto il cast ha offerto il meglio di sé, con alcune figure in grado di spiccare sulle altre. Infatti, secondo la critica, una menzione particolare per Gabriella Giorgelli, che accetta di imbruttirsi e di svolgere un ruolo davvero particolare, Alfredo Rizzo, nei panni di un divertente psicanalista e Antonella Steni, che spicca per le sue abilità teatrali. La critica ed il pubblico hanno decretato il successo per questa pellicola. Quest’ultima ha regalato un’autentica parodia, costruita, però, su una ben strutturata sceneggiatura, permettendo a “Belli di notte”, di restare nell’immaginario collettivo come una tra le più amate e apprezzate pellicole tra le molte interpretate dal duo comico. Tuttavia, “Brutti di notte” non ha nulla in comune con il genere della commedia sexy, perché mancano le scene di nudo. All’interno delle battute che caratterizzano il film, al massimo è possibile rintracciare qualche doppio senso evocativo e afferente alla sfera erotca, ma resta un film per famiglie. Inoltre, il film può contare su location suggestive, quelle della Città Eterna, tra i teatri di posa De Paolis, Piazza Navona, Piazza del Popolo e la Fontana di Trevi. Inoltre, il 1968, anno di produzione della pellicola “Brutti di notte” è un periodo particolarmente fervido per la coppia di attori siciliani. Infatti, proprio in quell’anno il duo Franchi – Ingrassia aveva prestato il volto ad una serie di pellicole di pregevole fattura. Tra le più prestigiose è possibile ricordare soprattutto: “Don Chisciotte e Sancho Pancho”, “L’oro del mondo” e “Capriccio all’italiana”. Abbiamo cercato online il film completo Brutti di Notte in streaming, e abbiamo scoperto la piattaforma www.thefilmclub.it molto utile e fornita.