Infissi in legno: le essenze migliori

I serramenti a Varese e gli infissi in legno sono davvero belli proprio per la naturalezza del materiale utilizzato. È importante scegliere però la giusta essenza di legno, non solo per la nuance, ma anche per la resistenza. Gli infissi sono spesso esposti all’esterno e quindi devono avere una certa durezza e resistenza per evitare che le intemperie li rovinino eccessivamente e prima del tempo.

Il castagno

Il legno di castagno è molto pregiato e si usa per realizzare i serramenti a Varese sai interni che esterni. Ha venature allungate e ampie molto belle. Il suo costo è però un po’ alto.

Il frassino

Tra i compatti e duri, il frassino è usatissimo per produrre qualsiasi cosa: dia pavimenti agli infissi esterni, ovviamente. Se lo si tinge scuro – noce assomiglia al più costoso castagno senza però costare altrettanto.

Il larice

Un’altra essenza di legno che va benissimo per gli infissi esterni e interni è il larice. È ricco di venature dritte e compatte e la resina lo protegge dall’azione deteriorante del clima.

Il classico pino

Il pino è uno dei legni più utilizzati in assoluto. Il pino di prima qualità ha fibre compatte. È molto resinoso e quindi resiste bene all’umidità e pioggia esterna. La sua bellezza è data dai tanti nodi che però non a tutti piacciono, dipende dai singoli gusti e dal tipo di arredo dell’intero della casa.

Il pino Douglas

Quando si parla di Douglas, si sta praticamente riferimento aa un tipologia particolare di pino. Ha un costo maggiore rispetto a quello classico. È uno dei legni più durevoli che ci sia quindi perfetto per la realizzazione di serramenti a Varese sicuri, solidi e resistenti alle intemperie grazie alla grande presenza di resina.

L’abete

Il legno di abete è, un po’ come il pino, ricco di nodi e questi potrebbero essere un problema perché l’acqua si può infiltrare. Per la parte esterna dell’infisso sarebbe preferibile utilizzare il legno di abete lamellare che minimizza il problema.