Bonus avvocati: che cos’è, a chi spetta e come richiederlo

Il bonus avvocati è stato confermato anche per il 2018. La scadenza per richiederlo è imminente quindi è utile fare chiarezza per non perdere la possibilità di ottenere questo credito di imposta. Scopriamo dunque a chi si rivolge il bonus avvocati 2018 e quali spese legali si possono recuperare.

Bonus avvocati: quali spese legali si possono recuperare

Come per i prossimi anni, il bonus avvocato 2018 va richiesto (a partire dal 10 gennaio) ed entro il 10 febbraio. Per quest’anno quindi ci sono ancora pochi giorni di tempo per fare domanda. La possibilità si rivolge a chi nel 2017 ha versato al proprio avvocato compensi per procedimenti di negoziazione assistita andati a buon fine o per arbitrati terminati con lodo. Scopo del bonus avvocati previsto dal decreto del ministero della giustizia del primo aprile 2017 è quello di incentivare la degiurisdizionalizzazione. L’importo del bonus avvocati 2018 è di 250 euro.

<h2>Come ottenere fino a 250 euro per il bonus avvocato 2018</h2>

La procedura per richiedere il bonus avvocati 2018 è semplice: basta compilare l’apposito modulo scaricabile sul sito del Ministero della Giustizia. I documenti da allegare sono, oltre a quello di identità del richiedente:

  • Copia della fattura della parcella avvocato e della ricevuta di pagamento delle spese legali;
  • Copia della convenzione e della trasmissione dell’accordo al Consiglio dell’ordine degli avvocati nel caso della negoziazione assistita e del lodo più il provvedimento giudiziale di trasmissione del fascicolo nel caso dell’arbitrato.

Il credito di imposta riconosciuto può essere portato anche in compensazione (scelta obbligata per i titolari di partita IVA).

Quando il processo è irrinunciabile: il “bonus” è scegliere l’avvocato giusto

E’ evidente che la ratio alla base del bonus avvocato sia quella di ridurre il numero di cause in tribunale. Sappiamo bene che non sempre questo è possibile. In caso contrario l’unico vero “bonus” consiste nella scelta dell’avvocato migliore per il proprio caso. Un avvocato serio e professionale saprà fin dall’inizio della consulenza legale consigliare al cliente la strada da seguire. Se il processo è inevitabile poter contare su un preventivo legale equo è indispensabile. Quanto vi fidate del vostro avvocato e dell’onorario che vi ha chiesto? Internet oggi permette di mettere a confronto preventivi legali e trovare il miglior avvocato online a portata di click.