Come risparmiare sulla bolletta del gas

Tutti sono alla ricerca di sistemi efficaci per ridurre la bolletta del gas e smettere di pagare così tanto. Di seguito, ne abbiamo elencati alcuni tra i più efficaci in assoluto da mettere subito in pratica.

Regolare la temperatura dell’acqua

In particolare chi una caldaia Datata, deve manualmente la temperatura dell’acqua. Quando cambia la stagione e fuori non fa più tanto freddo, non è necessario che l’acqua venga scaldata al massimo ma è meglio abbassare la temperatura per ottenere anche una riduzione dei consumi. Bisogna passare dalla modalità inverno a quella estate e abbassare la temperatura della un massimo di 40° centigradi.

Abbassare il termostato e sfruttare i bassi rendimenti

Se ancora inverno, si può comunque fare qualcosa per ridurre i consumi dell’apparecchio. Bisognerebbe sfruttare i cosiddetti bassi rendimenti del sistema di riscaldamento tenendo il termostato ad appena 18° centigradi per più ore al giorno invece che tenerlo alto per poche ore.

Sostituire i caloriferi

Per migliorare la funzionalità della caldaia e ridurre i consumi vale anche la pena prendere in considerazione la sostituzione dei caloriferi. Oggi sul mercato sono presenti dei caloriferi di ultima generazione tubolari che massimizzano la superficie radiante.

Verificare la tenuta delle finestre

Altro modo per risparmiare sulla bolletta del gas e verificare la tenuta delle finestre che spesso sono colpevoli di permettere la dispersione termica che costringe a tenere acceso il riscaldamento per molte ore giorno.

Le finestre devono essere ben sigillate per eliminare gli spifferi. Inoltre, potrebbe essere giunto il momento di sostituirle installando nuovi infissi a taglio termico.

Installare una caldaia di ultima generazione

Chi ne ha la possibilità e vuole smettere di pagare così tanto la bolletta del gas, dovrebbe prendere in considerazione di sostituire la vecchia caldaia con una di ultima generazione con le tecnologie innovative come quella condensazione.

Si tratta di apparecchi il grado di produrre l’acqua calda sanitaria che serve consumando minori quantità di gas combustibile. Si parla di un risparmio di circa il 20% rispetto a prima.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.manutenzionecaldaieroma.com