Sensazionale: come risparmiare sull’uso del condizionatore

Il condizionatore o il climatizzatore d’aria è ormai diventato un elettrodomestico indispensabile in tutti i contesti abitativi per avere sollievo dal forte caldo estivo. Infatti, è presente nella stragrande maggioranza delle abitazioni ma molti lamentano il fatto che dopo aver acceso il climatizzatore, la bolletta della luce sale vertiginosamente. In questa breve guida, vediamo alcuni consigli utili per ridurre l’importo della bolletta e risparmiare senza dover rinunciare all’utilizzo del condizionatore.

Chiudere le finestre

In particolare quando si aziona il condizionatore, bisogna immediatamente tutte le finestre di casa. Molte persone che si lamentano con il tecnico della manutenzione e assistenza condizionatore LG Milano per gli alti costi fatturati in bolletta, spesso lasciano le finestre aperte. Errore da ripetere perché dalla finestra entra aria calda che verifica l’azione del condizionatore costringendo a lasciarlo acceso più ora del necessario.

Abbassare le tapparelle

Oltre a chiedere la finestra, per limitare i consumi del condizionatore, è opportuno anche abbassare le tapparelle. In pochi ci pensano ma Luce solare trasporta la radiazione che si tramuta in calore. Questo significa che facendo entrare la luce del sole dalle finestre, la temperatura interna sale dovendo tenere acceso il condizionatore d’aria tutto il giorno. Sufficiente abbassare le tapparelle per evitare altri consumi.

Isolare

Il tecnico della manutenzione e assistenza condizionatore LG Milano è un esperto che consiglia anche di isolare meglio l’abitazione per ridurre I consumi del climatizzatore. In estate come in inverno, necessario bloccare la dispersione termica per evitare che ci sia passaggio di temperatura da dentro a fuori. Gli interventi per isolare sono davvero tanti tra cui il cappotto termico.

Impostare il termostato

Molte persone che ricevono delle bollette della luce con importo molto alto, sono solite non preoccuparsi di impostare correttamente il termostato dell’apparecchio in uso. Bisogna invece fare più attenzione al livello impostato perché sono sufficienti un paio di gradi in meno rispetto a fuori per avere sollievo dal caldo estivo. Le persone che eccedono l’ambiente domestico una temperatura molto inferiore rispetto a quella esterna, sicuramente avranno dei problemi non appena la bolletta della luce di fine periodo.