I faretti incassati nel controsoffitto realizzato con il cartongesso rappresentano un bellisimo progetto di illuminazione dal grande valore estetico. Riescono a valorizzare tanti ambienti della tua casa, tra cui i principali sono: il corridoio, la zona living, il bagno e addirittura la cabina armadio o guardaroba walk in.

Corridoio

Tanto per iniziare, i faretti incassati vengono spesso usati nel corridoio. In uno di quegli ambienti che viene poco valorizzato. La realizzazione di un soffitto in cartongesso riesce a cambiare le sorti, tramutandolo in uno spazio ben illuminato da arredare con cura e gusto, proprio come il resto della stanza. Il soffitto di cartongesso permette di nascondere i sistemi di sostegno dei faretti e i cavi elettrici senza dover realizzare opere di demolizione e muratura per celarli alla vista. Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.controsoffittiroma.it

Living

Il living è uno di quegli spazi di casa dove spesso e volentieri si realizza un controsoffitto in cartongesso per la realizzazione di punti luce particolari. Tra i tanti progetti dall’estetica particolare e ricercata, oltre ai classici faretti incassati, spicca il cosiddetto plafone, si tratta di realizzare una sorta di cornice in cartongesso al soffitto, o altre forme particolari, da cui spunta la luce senza che si veda alcuna fonte luminosa. Per ottenere tale effetto, si fa spesso ricorso a strisce LED.

Bagno

In bagno i faretti incassati non si realizzano a soffitto ma attorno allo specchio e alle postazioni sopra i lavandini. Si tratta della soluzione migliore in assoluto per illuminare alla perfezione mentre ci si prende cura di sé stessi. L’estetica del bagno ne beneficia perché si evita di dover usare lampade extra con strutture a vista per ovviare alla scarsa illuminazione dello specchio.

Cabina armadio

Infine, all’interno di una cabina armadio o un armadio walk in, i faretti incassati nel cartongesso non possono mai mancare. Possono essere usati sul soffitto e accendersi grazie al sensore di movimento. Si usa sempre il cartongesso per realizzare ripiani in muratura con retroilluminazione con strisce LED.

Di Editore