Sirt500: l’integratore con attivatori di sirtuine

L’invecchiamento è un fenomeno complesso e sono numerosi i meccanismi implicati nelle modificazioni del nostro organismo. La ricerca scientifica negli ultimi anni ha messo in luce nuovi meccanismi e nuove molecole implicate in questo processo, ma saranno necessari ulteriori studi per fare maggior chiarezza e per rendere ancora più approfondite le nostre conoscenze.

Una scoperta che ha cambiato il nostro modo di approcciarci all’avanzamento dell’età riguarda le sirtuine, una classe di proteine che vengono prodotte dal nostro organismo e che sembrano avere un ruolo importante nel ricambio cellulare e dunque nel fenomeno dell’invecchiamento.

Gran parte di ciò che conosciamo sulle sirtuine si deve agli studi scientifici del biologo australiano David Sinclair, il quale ha dedicato buona parte della sua carriera ad analizzare queste proteine, i loro recettori biologici e le funzioni che svolgono nel nostro organismo.

Sinclair ha anche messo in luce che la produzione endogena delle sirtuine si riduce con l’età, fino ad azzerarsi al raggiungimento dei sessanta anni. Da questa scoperta è nata l’idea di stimolare la produzione di questa classe di proteine utilizzando degli attivatori di sirtuine, che possono essere assunti con l’integratore alimentare Sirt500, commercializzato dalla società svizzera Sirt 500 Sagl.

Le funzioni dell’integratore Sirt500

Sono diverse le funzioni benefiche che l’integratore alimentare Sirt500 è in grado di svolgere sul nostro organismo e che hanno reso questo prodotto uno dei più rinomati nella categoria degli integratori alimentari.

La composizione di questo integratore lo rende innanzitutto un valido rigeneratore cellulare. I principi attivi contenuti al suo interno contribuiscono al ricambio cellulare di organi e tessuti, favorendo in questo modo la sostituzione delle cellule più vecchie con nuove cellule in grado di svolgere al meglio le funzioni che vengono loro assegnate.

Sirt500 è considerato anche un valido booster immunitario e contribuisce in particolare a ridurre il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari e di processi flogistici. L’assunzione dell’integratore di sirtuine aiuta anche a difendersi dall’attacco di patogeni esterni, tra cui batteri e virus.

Uno dei motivi che hanno reso questo integratore alimentare naturale molto apprezzato è la presenza nella sua composizione di principi attivi che svolgono la funzione di attivatori delle sirtuine. Si è detto che la produzione endogena di queste proteine si riduce con l’avanzare dell’età, motivo per cui l’assunzione di attivatori è utile per evitare che i livelli di sirtuine calino eccessivamente. Secondo gli studi effettuati dall’azienda, con l’assunzione di questo prodotto sarà possibile ottenere un aumento della produzione delle sirtuine tra le 5 e le 20 volte.

L’integratore è apprezzato per la sua azione reverse ageing, resa possibile proprio dall’attivazione delle sirtuine. Contrastando l’invecchiamento cellulare e favorendo il ricambio delle cellule, il trattamento con questo integratore può aiutare ad ottenere un benessere duraturo dell’organismo, a patto che venga seguito anche uno stile di vita sano, con attività fisica costante ed una dieta alimentare variegata.