Recensione di SSD Crucial MX500

E’ da un po’ che si sente parlare spesso di SSD e non sono pochi quelli che hanno deciso di usare questa nuova tecnologia all’interno del proprio computer. Chi però non si intende molto di tecnologia giustamente può chiedersi di cosa si tratta.

Funzionano da hard disk ma si differenziano da loro. L’SSD è un unità a stato solido, la traduzione di Solid State Drive. Usano delle memorie flash ed è questo che differenzia l’SSD al disco rigido.

Il paragone tra SSD e Hard Disk viene fatto dalle persone in automatico. Anche perché sono viste come due soluzioni che possono alternarsi e in un certo senso è vero visto che entrambi hanno il compito di conservare e memorizzare i dati.

La SSD però è riuscita a modificare in modo del tutto radicale il modo per conservare i dati. Lo fanno in modo sicuro e veloce ma soprattutto, offrono delle prestazioni ottimali.

Tra la SSD e l’hard disk ci sono chiaramente delle differenze. Quella che si rende maggiormente evidente è sicuramente l’assenza di parti meccaniche nella memoria SSD. Non ci sono quindi piatti di rotazione o testine che possono danneggiarsi. Ecco perché in caso di cadute, l’SSD è più difficile che possa rompersi. La parte meccanica è stata infatti superata da questo tipo di memoria grazie ai collettori SATA, comparabili a una scheda madre.

C’è un’altra differenza, questa a vantaggio degli hard disk. I dischi SSD hanno una durata ben precisa. La loro vita dura in media 5 o 6 anni. Tempo che può accordiarsi o allungarsi in base ad altri parametri come l’utilizzo che ne viene fatto. Dipende molto dai cicli di scrittura possibili e quelli effettuati.

Le SSD oggi vengono utilizzate non solo sui computer portatili ma anche quelli fissi, così come sui notebook ultrasottili.

Un’ottima SSD, Crucial MX500

Sono tanti i motivi per scegliere una SSD Crucia MX500. La gente la sceglie soprattutto per l’ottimo rapporto che c’è tra la qualità e il prezzo. Grazie alle memorie NAND 3D offre una buona prestazione in lettura e anche in scrittura.

Le pestazioni di Crucial MX500 sono interessanti. Prima di tutto potete acquistarlo in due form factor diversi. Uno da 2,5 pollici con capacità di memoria che vanno da 250 GB a 2 TB. C’è poi l’M.2 2280 con una capacità di memoria che va da 250 a 1 TB. Le differenze però tra questi due modelli non sembrano particolarmente evidenti.

Crucial MX500 utilizza una memoria 3D NAND TLC, un po’ come per gli MX300. Solo che questa volta ci sono alcune migliorie. La memoria NAND può essere di tre tipi diversi, cioè la SLC (Single Level Cell), la MLC (Multi Level Cell) e la TLC (Triple Level Cell). Sono sigle che indicano quanti sono i bit di informazione che possono venire memorizzati su un solo elemento di memoria. Le SLC e le MLC hanno prestazioni migliori rispetto alla TLC. S Crucial MX500 è stata usata la 3D NAND TLC. Se volete saperne di più, vi consiglio di leggere la recensione completa dell’ssd crucial MX500 su robadainformatici.it.