Comprare un iPhone XS a rate: guida ai prezzi

Uscito lo scorso 29 settembre, il nuovo iPhone XS si configura come il nuovo modello di fascia alta della Cada della mela, con un nuovo processore A12 Bionic e un sistema operativo iOS 12 volti a migliorare le già ottime prestazione degli scorsi esemplari.

Altra caratteristica peculiare del nuovo iPhone XS è il display Super Retina dotato della tecnologia OLED da 5,8 pollici e completamente senza bordi, per migliorare al massimo l’esperienza visiva e di utilizzo del dispositivo.

Completano le specifiche basilari dell’XS un sistema di riconoscimento facciale Face ID più veloce e sicuro, la disponibilità di uno slot per una SIM supplementare e 64 GB di spazio di archiviazione.

Se volete valutare quali sono i prezzi delle varie compagnie telefoniche e le loro condizioni contrattuali, questa guida ai prestiti vi potrà essere utile per fare una semplice ed efficace comparazione e scegliere la soluzione di pagamento rateale più adatta alle vostre esigenze.

iPhone XS Max: schermo più grande e tanto spazio dati

Dotato delle stesse caratteristiche tecniche, ma con uno schermo che raggiunge la ragguardevole dimensione di 6,5 pollici, l’iPhone XS Max è come suggerisce il nome la versione più grande dell’XS, non solo in termini dimensionali: infatti la capacità di archiviazione è pari a 512 GB, paragonabile a un disco rigido dei più potenti laptop in circolazione.

Quanto costano i nuovi modelli di iPhone XS?

Se le prestazioni sono di alta gamma, altrettanto si può dire per i prezzi di listino: infatti per il modello XS occorre staccare un assegno pari a 1.189 euro, cifra che sale a ben 1.689 euro per la versione XS Max.

Tali cifre rendono il nuovo smartphone made in Cupertino il più caro telefonino di sempre, alzando decisamente l’asticella rispetto ai principali competitors mondiali.

Comprare un iPhone XS a rate con un operatore telefonico: i fattori da considerare

I costi elevati di entrambe le versioni di iPhone XS hanno messo il mercato a dura prova, anche se come spesso accade per gli ultimi modelli di smartphone c’è sempre la possibilità di effettuare un acquisto rateale appoggiandosi ai principali operatori di telefonia nazionali, a condizioni contrattuali e costi che variano a seconda del provider scelto.

Questa forma di pagamento di certo rende più appetibile il prodotto, oltre a farlo divenire più abbordabile, proprio grazie alla rateizzazione dell’importo; tuttavia prima di sottoscrivere un contratto con qualunque compagnia telefonica è bene che consideriate alcuni fattori chiave.

Prima di tutti il vincolo che vi lega all’operatore telefonico, che di solito è pari a un minimo di 29 mesi, durante i quali non potrete cambiare scheda pena il non funzionamento del dispositivo.

Considerate poi che alla sottoscrizione vi verrà richiesto un anticipo sul totale da versare, il quale ha un importo che varia a seconda del provider.

In ultimo dovrete scegliere il numero di rate più favorevole alla vostra condizione economica e il loro importo, due condizioni che dipendono esclusivamente dall’operatore telefonico al quale vi rivolgerete per l’acquisto del nuovo iPhone XS.