Come sono cambiate le bollette negli ultimi anni

Le bollette negli ultimi anni rappresentano un peso dal quale spesso non riusciamo a liberarci, i costi soprattutto di luce e gas si sono alzati parecchio. Questo impedisce alla maggior parte della gente di affrontare serenamente le proprie giornate. L’argomento delle bollette, è stato affrontato a più riprese dai comparatori come Chetariffa e co., i quali ci consentono di trovare le soluzioni più convenienti per noi. Pagare una bolletta meno cara è quindi possibile, basta seguire dei piccoli consigli pratici. Questi ci consentiranno di alleggerire di molto le bollette a fine mese e di stare più sereni. Possiamo imparare a seguire determinati comportamenti che diminuiscono lo spreco dei consumi, rendendo più leggere le nostre giornate. Inoltre con chetariffa.it è possibile scoprire quali sono le tariffe più convenienti del momento e come utilizzare gli elettrodomestici in modo intelligente.

Consigli e accorgimenti per risparmiare sulle bollette

La prima cosa che bisogna fare per diminuire il costo delle nostre bollette è quello di diminuire il consumo, ricordare di spegnere le luci nelle stanze in cui non ci troviamo, non accendere spesso elettrodomestici contemporaneamente e in modo sconsiderato. Quando ad esempio usiamo il condizionatore, per far si che questo rinfreschi senza consumare troppo, possiamo digitare l’opzione deumidificatore. La temperatura della lavatrice inoltre sarebbe bene tenerla bassa, sui 30° oppure usare la funzione “eco”. Regoliamo poi lo scaldabagno ad una temperatura che non ci fa alzare i consumi quindi a 40° in estate e a 60° in inverno.  Quando utilizziamo la lavastoviglie preoccupiamoci di aver riempito completamente tutto, per consumare meno dovendo attivare più lavaggi. Infine per quanto riguarda il consumo del frigorifero, conviene pulirlo bene per risparmiare e evitare di inserire spesso dei cibi caldi.

Come abbattere ulteriormente i costi della bolletta?

Un altro consiglio utilissimo per abbassare il costo delle nostre bollette, è quello di chiudere sempre le persiane in estate nelle giornate molto calde o afose, e in inverno quando il sole cala. Inoltre non bisogna mai tenere la temperatura dei termosifoni ad un livello superiore ai 20°. Ma i consigli  non finiscono qui, infatti sempre per abbassare i consumi, meglio non coprire i termosifoni con vestiti, pannelli e la notte meglio chiudere le finestre. Con questi accorgimenti ci renderemo conto della netta differenza con le bollette precedenti. Inoltre grazie ai contatori elettronici, ormai molto diffusi in Italia, è possibile misurare gli indici di l’elettricità in modo diverso in base alle diverse fasce orarie di consumo. Ogni cliente dovrà quindi scegliere una di queste tre fasce:

  • la fascia monoraria;
  • bioraria;

Inoltre se facciamo la lavatrice di sera e non di giorno i consumi sono decisamente più bassi, si consiglia di farla dalle otto in poi per avere la sicurezza di un risparmio sulla bolletta. Di domenica invece è come se fosse sempre sera, quindi possiamo lavare i nostri panni a qualsiasi orario per avere bollette meno care. Se abbiamo possibilità stendiamo i nostri panni sempre all’aperto, anche d’inverno per non creare il bisogno di riscaldare maggiormente l’ambiente scacciando l’umidità formatasi in eccesso.

Conclusione

Le bollette, ultimamente sono diventate un pensiero fisso di molti utenti, per cercare di diminuire il costo di ciascuna bolletta è bene seguire i consigli sopra riportati. Vedremo come quasi magicamente la bolletta diventerà meno cara, inoltre tramite i comparatori di tariffe possiamo con molta più facilità capire a quale servizio conviene affidarci. Ma la prima cosa da fare è iniziare ad abituarsi a consumare meno, e a consumare in modo utile ed efficace. Solo così le nostre bollette possono diventare meno care e pesanti. Inoltre non siamo solo noi a trarne beneficio, ma anche l’ambiente, il quale è sempre più bersaglio dell’inquinamento di elettrodomestici e automobili.