Candida Albicans: che cos’è e che sintomi ha

Che cos’è

La Candida Albicans è un fungo che appartiene alla famiglia dei lieviti. A differenza di quello che molti sono portati a pensare non si tratta sempre di un fungo pericoloso per la salute, tant’è vero che è naturalmente presente sia nel cavo orale che nel tratto digestivo senza per questo essere affetti da candidosi. Questo fungo serve all’organismo umano nella digestione degli zuccheri che vengono fatti fermentare proprio dalla candida. Nel tratto intestinale son presenti moltissimi batteri che digeriscono il cibo ingerito e aiutano la digestione. La flora batterica contente in modo naturale la Candida e il motivo della sua presenza è dovuta al fatto che questo tipo fungo prende il suo nutrimento proprio dagli zuccheri ma anche da amidi e altri lieviti. Si tratta comunque di un organismo benigno cioè che non reca danno al corpo ma anzi lo aiuta.

La Candida Albicans cresce e prolifera con un pH 4, cioè acido; ricordiamo che il pH neutro ha un valore pari a 7. La misura del pH va da un minimo di 0 a un massimo di 14, cioè da essere acido fino a essere basico o anche alcalino. Nel momento in cui il pH del tratto intestinale subisce delle variazioni, la flora batterica cambia anch’essa e ci possono essere degli squilibri dovuti alla proliferazione di un fungo in particolare rispetto agli altri. In questi casi si parla di candidosi cioè un eccesso di questo lievito quando gli altri batteri della flora intestinale non tengono più sotto controllo la crescita di questo lievito. Le colonie micotiche della Candida Albicans si diffondono non appena trovano queste condizioni favorevoli e si sviluppano fino a infestare la bocca, i genitali ma anche il derma, le unghie etc.

Quali sono i sintomi

Chi è affetto da candidosi cioè una crescita incollata del fungo della Candida Albicans può avere una serie di sintomi diversi. La pancia risulta gonfia, colon irritabile, digestione difficoltosa, allergie al cibo, diarrea e in bocca possano apparire placche, il cosiddetto mughetto. A livello genitale, bi sogno fare una distinzione tra i sintomi femminili e maschili. I sintomi della candida nelle donne sono più evidenti: prurito vaginale, brucione, arrossamenti, dolore nella minzione e nei rapporti sessuali, cattivo odore e perdite vaginali di colore e consistenza anomali.

Gli uomini che sono affetti da Candida possono avere dei sintomi come bollicine bianche o rosso sul glande, pelele screpolata e secca sulle mucose dell’apparato, fastidio durante il rapporto sessuale, prurito, bruciore nella minzione e fastidio. Molti pensano che la Candida sia un problema unicamente femminile dato che i sintomi sono più evidenti a faciali da riconoscere ma anche gli uomini possono esserne affetti e essere quindi portatori del fungo senza esserne consapevoli. Oltre a essere un fungo naturalmente presente dell’organismo, la candida che colpisce gli organi genitali è una malattia a trasmissione sessuale. È una tipo di infezione molto fastidiosa perché difficile da mandar via tanto che spesso si ha a che fare con le recidive.

Per altre informazioni: www.candida-albicans.it