3 soluzioni top per diminuire i consumi di gas

Ci sono oggi sul mercato diversi modelli di caldaie e altre soluzioni che consentono di avere consumi di gas più bassi ed essere più sostenibili.

La caldaia a condensazione

La prima soluzione per diminuire i consumi di gas è rappresentata da una caldaia: quella a condensazione. È il modello di ultima generazione che tutti vogliono perché assicura i massimi vantaggi in assoluto. Grazie alla sua tecnologia. Questo modello è in grado di recuperare parte del calore che di solito viene dissipato assieme ai fumi di scarico provenienti dalla combustione del gas. Le caldaie tradizionali bruciano il gas per produrre il calore necessario per l’acqua e il riscaldamento, ma parte del calore se ne va assieme ai fumi di scarico che escono dal camino bollenti. Recuperando questo calore, gli sprechi sono minori e si produce più calore usando lo stesso quantitativo di gas.

La caldaia a pre miscelazione

Un altro modello che può essere installato al posto delle caldaie tradizionali per avere un consumo di gas minore, è quello a pre miscelazione. Per diminuire i consumi di gas, in questo caso, la caldaia, prima della fase della combustione, aggiunge al gas dells semplice aria. Nonostante il gas venga diluito, si riesce ugualmente produrre tutto il calore richiesto. Questo assicura consumi minori e bollette meno care che rendono possibile avere costi di gestione minori nel temo.

La sonda esterna

Dove no è possibile procedere con l’installazione di caldaie di ultima generazione, magari perché non vi è una canna fumaria a norma che lo permette, si può ugualmente fare qualcosa per diminuire i consumi. È possibile installare una sonda esterna che ah il compito di rilevare la temperatura. Questa sonda è in grado di cominciare con la caldaia, la quale regolare al sua stessa temperatura in base a quando fa freddo / calda fuori. Ciò permette di avere consumi di gas minore e bollette del gas meno care rispetto a prima.

Per saperne di più: www.assistenzacaldaieberettaroma.cloud